Atuttapagina.it

Frosinone, il 2 novembre di tre anni fa l’incredibile vittoria per 1-4 a Latina

2 novembre 2014, tre anni dopo. Quel giorno il Frosinone scrisse una delle pagine più belle della sua storia, vincendo il derby con un risultato mai verificatosi in passato. Quel 2 novembre la squadra di Stellone si impose al “Francioni” per 1-4, dominando per l’intera durata del match. Nei circa 70 anni di storia del derby solo altre due volte il Frosinone aveva vinto contro il Latina con tre gol di scarto: la prima volta nella stagione 1952-53 proprio per 4-1, con la rete di Fortuna e la tripletta di Quercia, mentre la seconda fu in quell’indimenticabile campionato 1986-87, quando il Frosinone vinse per 3-0 con le reti di Gaudino, Orlando e Fantoni. In entrambe le occasioni, però, il derby si giocò al Matusa e allora l’1-4 di tre anni fa è diventato la vittoria più schiacciante in trasferta nella storia della sfida tra giallazzurri e nerazzurri.
Il 2 novembre 2014 i leoni ciociari furono autentici padroni del campo. Il Frosinone costruì gioco e occasioni da gol, mentre il Latina, in evidente difficoltà anche dal punto di vista psicologico, pensò esclusivamente ad entrare duro sui giocatori di Stellone. Al Frosinone bastò un quarto d’ora per mettere le mani sul derby: una doppietta di Daniel Ciofani tramortì il Latina. La squadra di Stellone parve sicura e determinata, a differenza di un Latina che avvertì le pressioni e il peso di una classifica che si faceva pericolosa. Ad inizio secondo tempo il tris di Dionisi mise al sicuro il risultato, tornato ad essere un po’ meno “blindato” dopo la rete di Doudou, che accorciò le distanze. Alla fine ci pensò Curiale a chiudere i conti. Fu festa grande per i 400 tifosi giallazzurri andati al “Francioni”, così come per tutti quelli che aspettarono la squadra al Matusa al ritorno da Latina. Dopo quel derby il Frosinone salì al secondo posto e forse in quel momento i leoni ciociari iniziarono a credere alla promozione in Serie A. (Gabriele Margani)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni