Atuttapagina.it

Il guerriero Gori, in campo con una spalla lussata. Longo: “C’era da spaventarsi a guardarlo”

L’occasione per parlare delle particolari condizioni fisiche con le quali Mirko Gori ha giocato contro il Foggia gliela dà la domanda sull’imminente apertura del calciomercato. A Moreno Longo viene chiesto se si aspetta dei rinforzi per il suo Frosinone e l’allenatore svela il retroscena relativo al centrocampista: «Tutti gli organici sono migliorabili. Noi abbiamo da fare qualche operazione perché ci serve più che altro a livello numerico. Gori ad esempio ha giocato, e gli faccio i complimenti pubblici, con una spalla lussata. Era in una condizione in cui non potevo fare cambi. Se gli guardavate la spalla c’era da spaventarsi. Quindi una squadra non può non avere delle alternative importanti per ogni ruolo. In un girone di ritorno che avrà 3-4 turni infrasettimanali e un bel tour de force».

Fonte foto: pagina Facebook Frosinone Calcio

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni