Atuttapagina.it

Lombardi (M5S): “La Valle del Sacco trasformata in un’industria dei rifiuti, i partiti hanno svenduto il territorio”

«Da area più industrializzata d’Europa, la Valle del Sacco è stata trasformata dalla cattiva politica, negli anni, in un’industria dei rifiuti. Questa oggi è una valle svuotata, le uniche domande che arrivano sono quelle di apertura di nuovi inceneritori. Questo è l’esempio lampante del fallimento dei partiti, che non essendo più in grado di attrarre investimenti hanno svenduto il territorio, hanno svenduto acqua, terra e aria che sono le nostre risorse naturali. Dov’è stata in questi anni la Regione Lazio? Cosa hanno fatto le amministrazioni di destra e di sinistra?». Così la candidata del Movimento 5 Stelle alla presidenza della Regione Lazio, Roberta Lombardi, oggi in visita ad Anagni.
«Da diversi anni – ha spiegato – qui nella Valle del Sacco giacciono rifiuti tossici e inquinanti, la situazione peggiora giorno dopo giorno. Ci sono scarichi abusivi, sostanze cancerogene. Qui l’inquinamento sta uccidendo, qui i cittadini sono privati del loro diritto alla salute, qui la gente muore di tumore».
Per Lombardi «serve un progetto diverso, un piano strategico territoriale, occorre creare dei grandi poli di sviluppo che creino nuova occupazione mettendo in sicurezza l’area».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni