Atuttapagina.it

Ospedale di Sora, due donazioni di importanti strumenti per diversi reparti

Grazie all’impegno ed alla generosità di associazioni e di persone impegnate nel sociale, l’Asl di Frosinone continua ad essere scelta per donazioni di importanti strumenti necessari ai diversi reparti ospedalieri.
Giovedì 14 dicembre, presso l’ospedale SS. Trinità di Sora, si terranno due cerimonie di consegna per due distinte donazioni.
La prima, con inizio alle 11, voluta dall’Associazione “Ponte Marmone” di Sora, è per la consegna di specifici strumenti a diversi reparti: uno spirometro alla UOC di Medicina e un elettrocardiografo pediatrico con touchscreen alla UOC di Pediatria, mentre la Sala Operatoria riceverà un laringoscopio ed il Pronto Soccorso una lampada diagnostica.
La seconda cerimonia è prevista a seguire, intorno alle 12, per una donazione voluta dall’Associazione “Sara – Un angelo con la bandana” di Giuliano di Roma. Da giugno 2010 si occupa di bambini e famiglie bisognose, contribuendo alla ricerca, agli ospedali, ai piccoli malati e agli orfani. Ha donato alla UOC di Pediatria del presidio ospedaliero di Sora un’isola neonatale (sistema terapeutico aperto con riscaldamento radiante ad infrarossi utilizzato nelle terapie intensive e nelle sale parto, che permette un pronto accesso al neonato mantenendo sia il corpo del bambino che il lettino alla temperatura più appropriata), una lampada per fototerapia (che riproduce artificialmente i raggi UVA e UVB a banda stretta per il trattamento di numerose patologie dermatologiche) e uno spirometro (strumento usato per misurare i volumi polmonari).
«Sono onorato e grato – afferma il commissario straordinario dell’Asl, Luigi Macchitella – delle attenzioni e della generosità che l’Associazione “Sara – Un angelo con la bandana” di Giuliano di Roma e l’Associazione “Ponte Marmone” di Sora hanno riposto verso la nostra Azienda e l’ospedale di Sora per donazioni così importanti di apparecchiature necessarie. Anche da questo emerge la sensibilità e vivacità di un territorio che dal punto di vista sociale e sanitario non ha nulla da invidiare ad altre realtà».
Alla cerimonia di consegna saranno presenti i rappresentanti delle Associazioni ed il commissario straordinario con la dirigenza sanitaria della Asl.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni