Atuttapagina.it

Presentata la Champions Soccer Ciociaria, di fronte 91 squadre in rappresentanza di ogni comune della provincia

Un inizio in grande stile. La sala consiliare del Palazzo della Provincia di Frosinone ha ospitato la conferenza stampa di presentazione della “Champions Soccer Ciociaria”, un torneo di calcio a 11 al quale parteciperanno 91 squadre in rappresentanza di tutti i comuni della provincia di Frosinone. Un torneo che toccherà tutto il territorio e che vedrà come epilogo la finalissima giocata sul manto erboso dello stadio “Benito Stirpe”.
A fare gli onori di casa l’ideatore del progetto, il cavaliere Dante Abballe, che ha ancora una volta ricordato l’unicità dell’idea che si porterà avanti nei prossimi mesi, fino al torneo previsto per la primavera prossima. Ha spiegato Abballe: «Il mio era un sogno che dopo tante difficoltà sta iniziando a realizzarsi. Poche persone hanno creduto nella bontà del progetto, ma proprio per questo ho voluto andare avanti riuscendo a coinvolgere attori istituzionali importanti del territorio e della regione e soprattutto un fiore all’occhiello della nostra provincia come il Frosinone Calcio. In questo modo ci siamo dotati dei mezzi giusti per poter organizzare un torneo che non avrà precedenti. Un progetto che sarà sport, ma anche valorizzazione del territorio, turismo e scambio tra realtà diverse della provincia».
A prendere la parola è stato poi il direttore area marketing, comunicazione e rapporti istituzionali del Frosinone Calcio Salvatore Gualtieri: «Con il Frosinone Calcio stiamo portando avanti una politica di grande attenzione al territorio, questo grazie al progetto “Frosinone Experience”. Nel momento in cui ho parlato per la prima volta con il cavaliere Abballe sono stato fin da subito entusiasta, in quanto quello della Champions Soccer Ciociaria è un progetto che si sposa in pieno con l’operato della società sportiva. Con grande piacere portiamo avanti questa collaborazione, con la speranza che possa servire anche a valorizzare i paesi della provincia e le loro strutture sportive. Come atto finale metteremo a disposizione il “Benito Stirpe”, con l’augurio che questo possa essere solo l’inizio di un lungo cammino pieno di successi».
La “Champions Soccer Ciociaria” ha ottenuto il patrocinio della Provincia di Frosinone, della Regione Lazio e del Coni regionale. Ha spiegato Roberto Tavani, delegato allo Sport del presidente Zingaretti: «Porto i saluti del presidente che per motivi istituzionali non è potuto essere presente. Questa, però, è una di quelle manifestazioni che noi come Regione Lazio sposiamo con grande piacere. Una manifestazione che concilia sport, cultura, turismo e crescita economica. Quello che come Regione stiamo portando avanti, per esempio, per valorizzare le strutture sportive del territorio. E poi c’è la garanzia Frosinone Calcio, che sta già dimostrando di saper valorizzare ottimamente il territorio. Per questo la Regione continuerà ad essere al fianco della “Champions Soccer Ciociaria” fino alla fine».
In rappresentanza del Coni c’è stato l’intervento di Massimo Zibellini, membro della giunta regionale del Coni: «Come Coni non potevano non sposare la causa di un torneo che rappresenta un’idea innovativa. Un’idea che metterà insieme tanti appassionati di calcio. Quella che è la nostra missione in qualsiasi tipo di sport».
Anima dell’organizzazione del torneo sarà l’Aics di Frosinone. Presente alla conferenza stampa il presidente di Aics Frosinone Filippo Tiberia: «Il nostro sarà un lavoro di raccordo e di organizzazione. Per questo cercheremo di mettere a disposizione la nostra esperienza nell’organizzare eventi di questo tipo. Ci occuperemo della formazione delle squadre, dei campi di gioco, dei comunicati, degli arbitraggi, di tutto ciò che concerne il campo. È una grande sfida che ho, però, accettato fin da subito vedendo l’entusiasmo e la voglia di sorprendere del cavalier Abballe».
Nel corso della conferenza stampa è stata svelata una miniatura dell’opera monumentale di sei metri che sarà donata alla squadra vincitrice del torneo e che verrà posizionata nella piazza principale del paese. Presente anche l’autore dell’opera, lo scultore alatrense Adamo Dell’Orco.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni