Atuttapagina.it

Spopolamento dei centri storici, a Frosinone il 52% delle abitazioni è vuoto

Sono la “macchina economica” del Paese. Il luogo dove la crescita, anche fisica, è stata quattro volte più marcata rispetto al resto del tessuto urbano delle città (18% in media contro il 4%). Eppure, molti centri storici d’Italia sono in profonda crisi. Perdono abitanti. Perdono commercio. Soprattutto, perdono servizi e attrattività. A Frosinone il 52% delle abitazioni nel centro storico è vuoto. A Ragusa è il 42%, mentre a Lecco il 42,2% delle abitazioni è occupato da non residenti. Nella città vecchia di Taranto un edificio su tre è inutilizzato, nel centro storico di Caltanissetta un immobile su cinque, ad Agrigento, Benevento, Vibo Valentia e Trapani sono uno su dieci.
A confermare il problema è un’indagine realizzata da Ancsa, l’Associazione nazionale centri storico-artistici, con la collaborazione del Cresme su una mappatura di 109 capoluoghi di provincia italiani. La ricerca è stata presentata alla Presidenza del Consiglio dei ministri. Nell’occasione è stato sottoscritto un protocollo d’intesa tra il Ministero dei Beni e le Attività culturali e l’Ancsa, per la costituzione di un Osservatorio sui centri storici.

Fonte: Il Sole 24 Ore

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni