Atuttapagina.it

Frosinone, torna l’appuntamento con La pagella d’oro: premi agli studenti con i voti più alti

L’iniziativa che vede protagonisti gli alunni che frequentano gli istituti del capoluogo che hanno riportato i voti e i giudizi più alti compie venti anni: l’appuntamento con “La Pagella d’oro” si rinnoverà, anche per questa edizione, nel giorno dell’Epifania, sabato 6 gennaio alle 17 all’auditorium “Colapietro”. La manifestazione, organizzata dal Comune di Frosinone – Assessorato alla Pubblica istruzione e dal comitato di quartiere “Amici della Pescara”, iscritto all’albo delle associazioni municipali, è ormai un appuntamento consolidato: sul palco dell’auditorium, per l’occasione, saliranno i 18 ragazzi che più si sono distinti, a conclusione del ciclo di studi delle elementari o delle medie, nel corso dell’anno scolastico 2016-2017. Tra loro, le due “pagelle d’oro”. Consegneranno loro il diploma di merito il sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani, l’assessore alla Pubblica istruzione Valentina Sementilli, il presidente del comitato “Amici della Pescara” Lucio La Marra e il segretario dell’associazione Bruno Carnevali. Nel direttivo dell’associazione, che lavora infaticabilmente all’evento, appaiono anche il vicepresidente Giovanni Cipolloni, Mariano Turriziani, Quirino Testani, Massimo Calicchia, Sandro Cellitti, Gerardo Persichetti e Paolo Incitti.
«L’amministrazione comunale di Frosinone crede nei giovani e nelle loro capacità ed è fermamente convinta che investire nella cultura e nell’istruzione significhi contribuire alla formazione dei cittadini e della classe dirigente del domani – ha dichiarato Ottaviani -. Solo premiando il merito degli studenti e, di conseguenza, i sacrifici così frequentemente compiuti da tante famiglie, si potrà raggiungere il traguardo di una società fondata sui valori della solidarietà e della coesione sociale. Un ringraziamento va, sicuramente, rivolto ai genitori che sostengono e supportano i propri ragazzi nel percorso di studi e ai docenti, oltre che ai dirigenti, dei nostri istituti scolastici, che lavorano con loro quotidianamente, dando loro il giusto incoraggiamento e la migliore preparazione perché possano raggiungere obiettivi sempre più importanti. Un ringraziamento sentito al comitato “Amici della Pescara”, che da due decenni organizza un evento che pone l’accento sull’importanza dello studio, della cultura e del merito».


Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni