Atuttapagina.it

L’Itis Don Morosini di Ferentino vince il trofeo Benito Stirpe School Cup

Sotto gli occhi del presidente del Frosinone Maurizio Stirpe e del vicepresidente Vittorio Ficchi, è la formazione del “Don Morosini” di Ferentino la prima squadra ad alzare il trofeo “Benito Stirpe School Cup” edizione 2017-18, nell’ambito del progetto Experience Scuola. Al posto d’onore la squadra del “Brunelleschi-Da Vinci” alla quale va comunque l’applauso per averci creduto fino alla fine. Ci sono voluti i calci di rigore per decidere la vincitrice del torneo, che ha visto impegnati otto Istituti superiori di Frosinone e Ferentino.
Ad assistere alla finalissima – con il direttore Salvatore Gualtieri e tutta la macchina organizzativa del marketing e della comunicazione del club – anche il ds Marco Giannitti, il tecnico Moreno Longo, il suo vice Dario Migliaccio e il portiere Massimo Zappino che hanno seguito la partita a bordo campo.
Grande equilibrio in avvio di gara, ma al 6′ è la formazione del “Don Morosini” di Ferentino a sfiorare il vantaggio con un tap-in di Colasanti che sfiora il palo alla sinistra di Noce. Ed è sempre la formazione allenata da De Bellis a farsi pericolosa, questa volta con Cerroni che taglia il campo, si accentra e lascia partire un gran destro che sfiora il palo alla destra di Noce proteso in tuffo. Sfida viva anche sulle tribune, il “Brunelleschi-Da Vinci” svetta nella sfida degli striscioni, l’Itis “Don Morosini” in quella dei cori. All’improvviso la gara cambia passo: attacca la formazione in maglia gialla, Savone intercetta con il braccio destro il tocco di un avversario e per il direttore di gara è rigore che Faliero realizza alla destra di Gori, che intuisce il tiro ma non ci arriva. La replica del “Don Morosini” non si fa attendere: Savone caracolla e serve un pallone per Averaimo, contatto dubbio con l’attaccante all’altezza dell’area piccola, ma per l’arbitro è tutto regolare, poi arriva a rimorchio Colasanti ma la difesa dei frusinati libera. La gara scivola via senza grandi sussulti fino alla fine del primo tempo. Solo un sussulto poco prima del riposo con un palo esterno colpito dal “Brunelleschi-Da Vinci”.
Sfida viva anche in avvio di ripresa, al 10′ Capogna G. con un bel destro a giro dal vertice alto dell’area di rigore sfiora l’eurogol, palla di poco alta sulla traversa della porta difesa da Gori. Al 25′ il “Don Morosini” perviene al pareggio ed è ancora un calcio di rigore a fissare il parziale: Villani con un sinistro sotto la traversa batte Noce. In tribuna spuntano anche i fumogeni amaranto, è tifo vero. Ma fino al termine dei minuti regolamentari il risultato non si schioda dall’1-1 fissato dai due rigori.
La sequenza dei rigori. Il “Brunelleschi-Da Vinci” con Protani si fa parare il primo rigore. Vantaggio del “Morosini” con Ciocconi. Stirpe riaccende la luce per i gialli. Piccirilli allunga per gli amaranto. Mastroianni tiene nella scia il “Brunelleschi”, ma Mariani porta gli amaranto sul 3-2. Capogna G. non sbaglia per i frusinati, Colasanti batte Noce. All’ultimo rigore per i gialli va Faliero, che infila di giustezza alle spalle di Gori. Osvaldi dal dischetto ha il compito più difficile ma con grande freddezza realizza con un fendente alla sinistra di Noce e regala il trionfo al “Don Morosini”. E in tribuna è festa grande sulla sponda ferentinate, ma applausi per tutti e appuntamento all’edizione riservata agli under 12.

Fonte: Frosinonecalcio.com

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni