Atuttapagina.it

Aveva usato come ariete un’auto rubata per sfondare la vetrina di una pizzeria in via Maria a Frosinone, ai domiciliari un 34enne

Questo pomeriggio gli agenti della Squadra Mobile e della Squadra Volante della Questura di Frosinone hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari, emessa dal Tribunale di Frosinone, nei confronti di un frusinate già sottoposto all’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria.
Il provvedimento era stato disposto dopo l’arresto dell’uomo avvenuto il 17 dicembre dello scorso anno.
Nell’occasione il malvivente, dopo aver rubato un’auto utilizzata come ariete per la cosiddetta “spaccata” ad una pizzeria in via Maria, nel capoluogo, aveva tentato  inutilmente la salvezza aggredendo un instancabile poliziotto che si era lanciato  all’inseguimento.
L’aggravio della misura in atto si è resa necessaria in quanto il 34enne, in ben 8 occasioni accertate, non ha osservato l’obbligo impostogli, incorrendo anche in tre denunce all’Autorità Giudiziaria per reati contro il patrimonio.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni