Atuttapagina.it

Caso Skripal, Usa e Ue compatti contro Putin: raffica di espulsioni di diplomatici russi. L’Italia ne caccia 2

Assalto diplomatico su Mosca per il caso Skripal, l’ex spia del Kgb avvelenata insieme alla figlia il 4 marzo scorso a Salisbury, in Gran Bretagna. Il presidente Usa Donald Trump ha ordinato l’espulsione di 60 diplomatici russi e la chiusura del Consolato russo di Seattle. Sono i numeri più grandi di un’operazione palesemente concordata Nato-Ue: in breve tempo, una alla volta, si susseguono le notizie di altre espulsioni di diplomatici russi, da Berlino a Varsavia, da Roma a Parigi. Per ora gli Stati membri dell’Ue coinvolti nell’iniziativa sono 14, cui si uniscono l’Ucraina e il Canada.
Immediata la risposta del Cremlino, che assicura una risposta «in base al principio di reciprocità» e liquida l’intera operazione come «una provocazione». «Questa mossa ostile non resterà sotto traccia, risponderemo», promettono dal Ministero degli Esteri russo. Il vicepresidente della Commissione Affari internazionali del Senato russo, Vladimir Dzhabarov, ha parlato dell’espulsione di almeno 60 diplomatici dell’ambasciata americana: «È chiaro che la decisione verrà presa dai vertici dello Stato, ma è anche chiaro che le misure saranno speculari e riguarderanno lo stesso numero di dipendenti delle missioni diplomatiche. Gli Usa riceveranno come risposta un simile regalo».
Esulta Londra, con il ministro degli Esteri Boris Johnson che su Twitter scrive: «La straordinaria risposta internazionale dei nostri alleati rappresenta la più grande espulsione collettiva di agenti dell’intelligence russa nella storia e ci aiuterà a difendere la nostra sicurezza. La Russia non può violare impunemente le norme internazionali».
L’Italia espellerà due diplomatici, così come l’Olanda. Parallelamente arriva la notizia di decisioni analoghe da parte di Berlino, Parigi, Varsavia: espelleranno rispettivamente quattro diplomatici russi, sempre in risposta all’avvelenamento con gas nervino dell’ex spia del Kgb. E ancora: Danimarca, Repubblica Ceca, Paesi baltici. L’Ucraina ne allontanerà 13.

Fonte: Huffington Post

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni