Atuttapagina.it

Colleferro, il movimento Rifiutiamoli blocca il passaggio di un altro camion diretto agli inceneritori

Al centodiciottesimo giorno di presidio presso gli inceneritori di Colle Sughero, a Colleferro, mentre si definiscono gli esiti della contesa elettorale, il movimento Rifiutiamoli si prepara al confronto col futuro governo regionale.
«Prima ancora di aprire la discussione, tuttavia, ci siamo dovuti confrontare con un maldestro tentativo di portare agli inceneritori di Colle Sughero i materiali necessari al “revamping” – scrive in una nota l’assemblea permanente di Rifiutiamoli -. Il 6 marzo, alla guida di un tir proveniente dall’Austria, un autista cercava a tentoni la strada per gli impianti, manovrando davanti al presidio del movimento Rifiutiamoli. È stato subito intercettato dalle persone presenti, a cui l’autista chiedeva indicazioni; accertata la destinazione del mezzo e la natura del carico, sono stati raggiunti dal sindaco di Colleferro, prontamente informato da alcune decine di persone, assessori e consiglieri comunali, dal sindaco ed attivisti di Genazzano. Invitato a ritornare sui propri passi, il tir ha fatto retromarcia, andando a sostare nella vicina stazione di servizio, evidentemente in attesa di ulteriori indicazioni da parte dei dirigenti della società Lazio Ambiente spa, che lo hanno raggiunto sul posto; la vicenda si è conclusa con l’allontanamento definitivo del mezzo. Così è stato fermato questo goffo tentativo della direzione aziendale in un momento di vuoto politico».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni