Atuttapagina.it

La scrittrice Annamaria Zito e il regista Alessandro Riccardi ospiti del Liceo di Ceccano

Le violenze sulla popolazione civile nel Frusinate nel maggio del 1944 ed il nostro territorio come scenario per la realizzazione di lungometraggi sono i temi di due convegni che si terranno nell’aula magna Francesco Alviti del Liceo di Ceccano, domani 18 aprile. Alle 9:15 Annamaria Zito presenterà il suo libro “L’amaro sapore dei fichi secchi – Urla di memoria” sulle terribili vicende del Lazio meridionale nel maggio 1944. Alle 11:15, poi, il regista e produttore Alessandro Riccardi, sceneggiatore del film La voce del lupo, girato in gran parte a Ceccano, racconterà la sua esperienza proprio in merito al rapporto fra cinema e territorio. Due importanti appuntamenti per aprire le menti verso orizzonti diversi e conservare, nel contempo, la memoria del passato. Entrambi gli incontri saranno trasmessi in streaming.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni