Atuttapagina.it

La notte più bella e il risveglio più dolce, il Leone è di nuovo in Serie A

La notte più dolce per il Frosinone. E la domenica mattina più bella per qualsiasi tifoso dei colori giallazzurri. Adesso si può dire, non è stato un sogno. Anzi, il sogno di tutta una città e di gran parte della provincia si è concretizzato.
Descrivere il turbinio di sensazioni del momento rischia di diventare un esercizio di banalità e retorica. Di sicuro queste emozioni dovrebbero provarle, almeno una volta nella vita, tutti coloro che amano lo sport e il calcio in particolare. La gioia sui volti della gente, i sorrisi, la festa andata avanti per quasi tutta la notte sono momenti che riappacificano con il mondo del pallone.
Qualcuno ancora non ha realizzato cosa sia successo intorno alle 22:30 di ieri: l’emozione dipinta sui volti di tantissimi tifosi sfociava quasi nell’incredulità. Quanto detto vale, soprattutto, per i sostenitori giallazzurri più “grandi”, quelli che hanno avuto la sfortuna (o la fortuna?) di vedere il Frosinone anche su improbabili, ma comunque degni, campi di provincia. Loro avranno bisogno di qualche ora per godersi appieno quanto il Frosinone è riuscito a conquistare. Le giovani generazioni, invece, quella gioia l’hanno da subito toccata con mano: loro hanno avuto la possibilità di vivere gli anni più belli dei leoni ciociari, quelli caratterizzati dalla vincente presidenza Stirpe. Tutti loro, ragazzi e tifosi “storici”, hanno meritato di poter cogliere questa incredibile emozione. Il Frosinone è di nuovo in Serie A, è tutto vero. (Gabriele Margani)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni