Atuttapagina.it

La spinta dei 16 mila tifosi del Leone, il Benito Stirpe è pronto a sfoderare cuore e passione

Il giorno tanto atteso è arrivato. Oggi il Frosinone si giocherà tutte le sue carte per cercare di conquistare la Serie A. Non ci saranno possibilità di appello questa volta: dentro o fuori, nel massimo campionato oppure ancora in B, il paradiso o il purgatorio. E anche per quanto riguarda il risultato da centrare, non ci sono da fare tanti calcoli: servirà la vittoria anche solo con un gol di vantaggio; il pareggio o, peggio, la sconfitta non sono contemplati.
Il favore del pronostico pende dalla parte del Palermo dopo la finale d’andata. I rosanero possono anche pareggiare, mentre il Frosinone è obbligato a vincere. Ma questo vantaggio può essere cancellato con un colpo solo da un alleato che la squadra di Stellone non potrà avere: il tifo del proprio pubblico.
Questa sera ci vorrà la migliore risposta da parte dei 16 mila tifosi giallazzurri presenti al “Benito Stirpe”. Bisognerà eliminare la paura dalla testa e dalle gambe dei giocatori, occorrerà soffiare su quel pallone per cercare di spingerlo nella porta avversaria. I tifosi del Leone sono capaci di dimostrazioni di amore e passione incredibili e i successi degli ultimi anni sono figli anche dell’incitamento del pubblico giallazzurro. E allora avanti verso la Serie A: il “Benito Stirpe” è già pronto a fare la sua parte. (Gabriele Margani)

Foto di Federico Casinelli

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni