Atuttapagina.it

Soddimo a Kick Off: “Ormai mi sento frusinate, siamo felici di aver regalato questa gioia alla gente”

Un Danilo Soddimo in forma smagliante all’interno di una trasmissione frizzante, condotta con brio dall’impeccabile Angelo Battisti e arricchita dalla presenza di tanti tifosi entusiasti. Con questi ingredienti non poteva che venir fuori una serata piacevole su Extra Tv nell’ultima puntata di questa stagione di Kick Off. Ospite in studio, appunto, il numero 10 giallazzurro, che ha risposto alle curiosità dei tifosi, ha scherzato con loro e ha colto l’occasione per qualche riflessione più seria.
«Ormai mi sento cittadino di Frosinone e a questa terra mi lega un sentimento molto forte – ha detto Soddimo -. Siamo contenti di aver regalato una gioia così grande alla gente. Il giocatore più importante della stagione? Dico Camillo Ciano, è stato fondamentale anche a livello umano. Cos’è successo da febbraio in poi? Ci sono delle crisi che non trovano spiegazione, non saprei dare una motivazione al nostro calo. Però con il Palermo siamo scesi in campo intenzionati a non vanificare tutto. Il mio atteggiamento in campo? Sono un tipo esuberante e se c’è da invitare i tifosi a starci vicino, non mi tiro indietro. Dopo quanto successo col Foggia, non volevo che col Palermo si ripetesse la stessa storia. Negli ultimi minuti c’era bisogno dell’aiuto di tutti e per questo mi sbracciavo».
Poi Danilo ha fatto una riflessione da ragazzo maturo, un appello del tutto condivisibile: «Io personalmente, ma così la pensa anche il resto della squadra, sono ben disposto ad accettare le critiche. Eravamo consapevoli che dopo la stagione scorsa le aspettative su di noi erano elevate. Mi permetto, però, di dare un consiglio e mi rivolgo, soprattutto, alle persone più grandi. Pensateci prima di scrivere un commento sui social. Le parole, gli insulti, possono far male. E se non fanno male a noi giocatori, magari possono farlo ai nostri familiari. E allora pensate se sia proprio necessario scrivere determinate cose, sono certo che i tifosi saranno comprensivi». (Gabriele Margani)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni