Atuttapagina.it

Frosinone, Festival dei Conservatori: al via da questa sera la settimana finale

La sesta edizione del Festival nazionale ed europeo dei Conservatori di musica – Città di Frosinone si avvia verso la conclusione. Da questa sera a domenica 29 luglio, infatti, si terranno le diverse fasi che porteranno alla proclamazione delle tre formazioni vincitrici delle borse di studio previste da questo format, unico in tutta Europa, che premia il merito di giovanissimi musicisti provenienti da tutta Italia.
La manifestazione, organizzata dal Comune di Frosinone e dal Conservatorio “Refice”, con il supporto di Banca Popolare del Cassinate, Consorzio per lo sviluppo industriale di Frosinone, De Vizia, ElettroBlu e L’Auto, vedrà sul palco di piazzale Vittorio Veneto, dalle 21:15 di oggi 26 luglio, due formazioni in gara e una ospite (i gruppi europei dell’Erasmus, infatti, sono fuori concorso). Il trio Solimene/Romagnoli/Iacovella (dal “Santa Cecilia” di Roma) è composto da Vittorio Solimene al pianoforte, Giuseppe Romagnoli al contrabbasso e Giovanni Iacovella alla batteria. No Filters (“Arrigo Boito”, Parma), invece, è un progetto strumentale di Matteo Chirivì nato nel 2015. La formazione, oltre a Matteo alla chitarra, comprende Raffaele Trapasso al basso e Marco Carnesella alla batteria. Ospite Erasmus della serata il Now Organ trio (Finlandia). La formazione, nata nel 2012, vede insieme Karri Luhtala, Stefano Preziosi e Dario Panza.
In giuria siederanno Gianni Oddi, Fabrizio Salvatore e Marco Zurzolo.
«Il nostro contributo anche all’edizione 2018 del Festival Nazionale ed europeo dei Conservatori di Musica conferma l’attenzione della Banca Popolare del Cassinate al mondo della cultura e rappresenta un nuovo passo nel cammino di collaborazione con la città di Frosinone – ha dichiarato il presidente della Banca Popolare del Cassinate, Donato Formisano -. Un plauso va all’amministrazione comunale, al Conservatorio Licinio Refice e a tutti coloro che hanno collaborato alla realizzazione di questa grande manifestazione. Il Festival, in questi anni, ha guadagnato una posizione di primo piano nel panorama degli eventi del nostro territorio. L’augurio è che continui a crescere e ad affermarsi e abbia sempre tutto il successo che merita».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni