Atuttapagina.it

Bologna, esplode un tir: enorme incendio nel raccordo autostradale. Due morti, una settantina di feriti

Uno scenario apocalittico. E un bilancio drammatico e ancora provvisorio delle vittime: due morti e una settantina di feriti, di cui 14 gravi, secondo quanto si apprende dai responsabili del soccorso sul posto. Due persone sono state trasportate ai centri grandi ustionati di Parma e Cesena. Fra i feriti anche undici carabinieri e due poliziotti della Stradale, che stavano dirigendo il traffico dopo un precedente incidente stradale.
Un tir, che trasportava nell’autocisterna materiale infiammabile, è rimasto coinvolto in un incidente sul raccordo autostradale all’altezza di Borgo Panigale, poco dopo le due del pomeriggio, nel tratto lungo il ponte della tangenziale che è parzialmente crollato. Il mezzo pesante è esploso e da lì si è scatenato l’inferno. Sono esplose a catena le auto di due concessionarie che si trovano fra la via Emilia e via Caduti di Amola, sotto il ponte della tangenziale.
Tanti gli scoppi avvertiti a più riprese: i mezzi nel parcheggio dei concessionari che sono esplosi. Si è alzata una colonna di fiamme e fumo nero enorme visibile da tutta la città. Polizia, vigili del fuoco e ambulanze sono sul posto, la macchina dei soccorsi è imponente. Il Comune ha lanciato l’appello: «Usate le auto solo se necessario» nella zona tra via Saffi e Borgo Panigale. Il traffico è paralizzato.
L’onda d’urto causata dalla scoppio del tir ha provocato danni nelle abitazioni della zona facendo scoppiare i vetri delle finestre e dei negozi. Molta paura, i residenti sono stati evacuati. Detriti e schegge di vetro hanno causato feriti. Lo spegnimento delle fiamme è reso difficile dall’elevatissimo calore che ha reso difficoltoso avvicinarsi. L’elicottero dei vigili del fuoco sta prendendo l’acqua dal fiume Reno per spegnere le fiamme. Immediatamente è stata chiusa l’autostrada A14 sul raccordo di Casalecchio, tra Bologna Casalecchio e il bivio con la Bologna-Taranto in entrambe le direzioni.
Per lo stesso motivo è stato chiuso il tratto sulla tangenziale di Bologna, tra Bologna Casalecchio e lo svincolo 3 in entrambe le direzioni. La zona è stata isolata per favorire i soccorsi, ma anche per il timore di ulteriori crolli. Mentre procede la conta dei feriti e delle vittime, in Prefettura a Bologna si sta tenendo in queste ore un vertice operativo per cercare di capire come gestire la viabilità del nodo bolognese e la sua transitabilità. È stata aperta un’inchiesta. Procedono gli accertamenti ed i rilievi della polizia stradale di Bologna d’intesa con la Procura competente.

Fonte: Repubblica.it

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni