Atuttapagina.it

Dal 31 agosto al 2 settembre Alatri Street Music Food, la rassegna della musica e del cibo di strada

La città di Alatri si prepara a vivere tre intense giornate, dal 31 agosto al 2 settembre, all’insegna del cibo in versione street food con un circuito di birre artigianali targate Birradamare. Saranno soprattutto gli spettacoli di musica live il vero fiore all’occhiello della manifestazione. All’interno del percorso saranno presenti ben quattro palchi che produrranno spettacoli di musica live, grazie anche alla collaborazione con sei scuole di musica del territorio.
Sui palchi Otovision e Ignarra Motors, due main sponsor dell’evento, saranno presenti molte novità interessanti oltre alle numerose conferme della scorsa edizione, inserite in una programmazione organica caratterizzata da spettacoli di qualità e di respiro nazionale.
Ad inaugurare Alatri Street Music Food sarà, infatti, Peppe Millanta: dopo la partecipazione dello scorso anno con l’orchestra “Balkan Bistrò”, il musicista da strada e scrittore pluripremiato torna ad Alatri insieme alla sua chitarra per presentare il suo romanzo “Vinpeel degli orizzonti”, opera vincitrice tra gli altri del primo premio “Alda Merini 2018” e, quello più recente, il premio letterario per scrittori esordienti “John Fante”.
Venerdì 31 agosto si parte in grande stile. A calcare il palco principale della prima serata sarà infatti Scarda, al secolo Nico Scardamaglio, calabrese di nascita ma romano di adozione, voce di spicco all’interno del panorama indipendente della musica italiana.
Scarda si presenta come uno dei papabili cantautori di successo del prossimo futuro, grazie alle sue canzoni che, cariche di semplicità nelle melodie e nei contenuti, registrano un elevato appeal nei confronti del vasto pubblico e della critica. L’artista, infatti, vanta già una candidatura ai David di Donatello 2014 per la soundtrack del film record di incassi “Smetto quando voglio” e una alle Targhe Tenco 2015 per l’opera prima. Di recente pubblicazione è anche il suo singolo “Bianca”, brano di spicco del suo album d’esordio con cui riempie le piazze ed i locali di mezza Italia.
Sabato 1 settembre sarà una serata ricca di sorprese: si comincia con l’entusiasmo e l’energia dei Pané, progetto musicale innovativo ed indipendente, tutto nostrano, che degli spettacoli live ha fatto il proprio marchio di fabbrica e cavallo di battaglia. Il leader del gruppo, Matteo Panetta, laureato al Conservatorio di Frosinone, è uno dei nomi, nella musica professionale, più importanti della provincia, conosciuto ed apprezzato per il suo format scatenato e coinvolgente.
La serata del primo settembre sarà in gran parte dedicata ad un artista molto importante: cantante, musicista e produttore affermato sin dagli anni Novanta nella scena alternativa, ha realizzato un percorso unico che ha saputo mescolare popolarità e successi di massa senza intaccare la propria credibilità, anzi smarcandosi ogni volta e diventando sempre più maturo ed impegnato. Il sabato sarà, infatti, il giorno di Tommaso Zanella, in arte Piotta. Gli album di Piotta, differenti per trasversalità di stili e contenuti, hanno raccolto numerosi successi di vendita e di critica: l’artista romano vanta un numero di collaborazioni, featuring e premi musicali da fare invidia a molti altri artisti di livello nazionale. I suoi brani più famosi, tra cui si ricordano facilmente “Super cafone” e “La grande onda”, rimbalzano ancora oggi in radio scatenando l’euforia di migliaia di fan.
Lo spettacolo è assicurato ad Alatri, dal 31 agosto al 2 settembre.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni