Atuttapagina.it

Leone, stringi i denti in attesa che la condizione cresca. E poi potrai sognare

Chi ha visto in tv l’Atalanta impegnata ieri sera contro la Roma avrà ammirato una squadra che, pur priva di tanti titolari, ha messo alle corde per gran parte del match un avversario più quotato. Come c’è riuscita? La spiegazione è semplice: in questa fase della stagione il livello della condizione atletica è decisivo. Le formazioni, come l’Atalanta, più avanti nella preparazione risultano più brillanti.
Il Frosinone è partito in leggero ritardo rispetto ad altri: il calciomercato ha portato a Longo ben cinque nuovi giocatori solo nelle ultime 24 ore precedenti l’inizio del campionato. Alcuni giallazzurri sono a corto di preparazione e lo staff tecnico sta lavorando per portare tutti sullo stesso livello.
E, inevitabilmente, in un anno nel quale il Frosinone ha cambiato volto così radicalmente, non è stato ancora forgiato un gruppo. I giocatori si stanno conoscendo e con il passare delle settimane troveranno, magari, anche il giusto affiatamento. Alla conclusione di questo passaggio obbligato la speranza è che ci sia uno spogliatoio compatto e paragonabile a quello che tante soddisfazioni ha regalato ai tifosi del Leone negli ultimi anni.
Crescita della condizione atletica e affiatamento del gruppo: sono questi i due ingredienti che per adesso mancano al Frosinone. Bisognerà avere pazienza e attendere che sotto questi due aspetti la squadra migliori. Nel frattempo il Leone dovrà cercare di strappare quanti più risultati positivi possibili, perché il vero campionato dei giallazzurri inizierà a breve. E a quel punto si potrà pure sognare una salvezza difficile ma non irraggiungibile. (Gabriele Margani)

Foto di Federico Casinelli

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni