Atuttapagina.it

Si rifiuta di esibire il titolo di viaggio e prende a calci e pugni i poliziotti, arrestato dalla Polfer di Cassino

Il personale del Posto Polfer di Cassino, nella serata di lunedì, ha arrestato un 31enne nigeriano che dovrà rispondere di resistenza, violenza, minacce e lesioni a Pubblico Ufficiale.
L’uomo viaggiava a bordo del treno proveniente da Bari e diretto a Roma Termini. Nel corso del consueto controllo, il 31enne ha rifiutato di mostrare il titolo di viaggio e declinare le proprie generalità.
Nel frangente è intervenuto, libero dal servizio, un poliziotto che, con mossa repentina, è stato spintonato.
L’atteggiamento aggressivo dell’uomo, teso allo scontro fisico, ha reso necessario allertare i poliziotti di Cassino.
Giunto il convoglio allo scalo della Città Martire, l’uomo, già arrestato in precedenza per episodi analoghi, si è avventato anche contro gli “specialisti” della Polizia Ferroviaria. Calci, pugni e spintoni per tentare di dileguarsi.
I poliziotti hanno dovuto fare ricorso alle cure dei sanitari. Nella circostanza, nei confronti dell’uomo è stato eseguito un ordine di  carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Penale di Cassino: il 31enne dovrà espiare un anno e due mesi di detenzione e, pertanto, è stato trasferito presso la locale casa circondariale.

Fonte: Questura di Frosinone

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni