Atuttapagina.it

Frosinone, fa credere a un 87enne di essere in difficoltà economiche e poi lo deruba: denunciata 21enne

Un 87enne era nei pressi di un bar del capoluogo quando è stato avvicinato da una giovane che ha detto di chiamarsi Monica.
Questo è il nome con cui si è presentata la donna, che ha raccontato all’anziano le sue disavventure familiari ed economiche, con due bambini da sfamare e senza lavoro.
L’uomo, impietosito dalla situazione, ha deciso di accogliere la donna in casa e farle svolgere alcuni lavori domestici.
La ragazza ha chiesto di non essere ricompensata con il denaro, ma con una spesa di generi alimentari.
Una volta rincasato, l’anziano si è accorto di essere stato derubato di alcuni monili in oro.
Su consiglio dei familiari, accortisi della spiacevole situazione, l’87enne ha sporto denuncia preso gli uffici della Questura: sono scattate tempestive e serrate indagini.
I poliziotti della Sezione Polizia Giudiziaria della Squadra Volante sono risaliti alla vera identità della donna, accertando quindi che si era presentata sotto falso nome.
Si tratta di una 21enne rumena, di fatto domiciliata in un campo nomadi della Capitale.
A suo carico numerosi precedenti di polizia relativi a reati contro il patrimonio, in particolare furti in abitazione e con destrezza. Inoltre, è emerso che le sue vittime sono prevalentemente uomini anziani, che circuisce anche con promesse di prestazioni sessuali.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni