Atuttapagina.it

Meraviglia Pompei, riemerge il giardino incantato

Il rosso pompeiano come non lo si è mai visto. E poi un grande altare domestico, un larario ricavato su un’intera parete di un piccolo giardino: la nicchia è protetta da due serpenti “agatodemoni”, cioè destinati a tenere lontano il malocchio dalla domus. Ai lati dell’altare sono dipinti i Lari protettori della casa. Ai piedi uno splendido pavone che si aggira tra piante. È l’ultima eccezionale scoperta di Pompei, dove prosegue lo scavo della Regio V. «Una stanza meravigliosa ed enigmatica – spiega il direttore del parco archeologico Massimo Osanna – da studiare a fondo». Sul fondo rosso un cinghiale nero assalito da fiere color oro e poi uccelli in volo tra la vegetazione, la testa di un cavallo, elegantissima, il ritratto di un uomo-cane. Rimosso tutto il lapillo in questa domus già indagata in parte a inizi Novecento, ora si procederà con la messa in sicurezza, il restauro e la protezione di quella che appare come una vera e propria stanza delle meraviglie.

Fonte: ANSA

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni