Atuttapagina.it

Meteo, arrivano le nuvole e il freddo: temperature giù di 10 gradi

Temperature in picchiata e brutto tempo già da questa sera. Dal nordest europeo è in viaggio un bel carico d’aria fredda pronta ad investire il nostro Paese. In queste ore tante nubi si stanno addossando all’arco alpino centrorientale dove sulle zone di confine sono in atto anche alcune nevicate. Altre nubi cominciano ad interessare il Friuli, le coste del Veneto fino alla Romagna. Ma altri addensamenti sono già presenti anche sul nordovest. Tutti chiari ed evidenti segnali dell’imminente peggioramento che si attiverà nelle prossime ore.
Partendo dal nord, qualche rovescio anche temporalesco potrà interessare le zone sud del Friuli, a seguire il Veneto, l’Emilia orientale e la Romagna. Piovaschi possibili anche sull’ovest della Lombardia ed in serata anche sul Piemonte. Ma il tempo peggiore si concentrerà, fra il pomeriggio e la sera, su tutta la fascia adriatica del centro e a seguire al sud. Piogge e temporali anche forti possibili su Marche, Abruzzo, Molise, sud del Lazio e a scendere Campania, nord della Puglia e gran parte dell’area ionica con qualche piovasco fin sulla Sicilia. I venti freddi che soffieranno impetuosi, soprattutto sulle regioni prima menzionate, provocheranno un sensibile calo termico con possibili spruzzate di neve sulla dorsale appenninica specie quella umbro-marchigiana ed abruzzese. Altrove la situazione meteorologica si manterrà più tranquilla a parte un moderato rinforzo dei venti ed un graduale calo delle temperature.
Le temperature, dopo un lungo periodo caratterizzato da valori ben al di sopra delle medie stagionali, potranno calare anche di 10°C. E così, entro la serata di oggi forti venti di bora faranno scendere sensibilmente le temperature: il calo sarà maggiormente avvertibile domani 22 ottobre, quando il risveglio sarà frizzante su tutto il Nord, e nel corso del giorno non si supereranno i 18°C a Milano, Torino, Trieste, Genova; spostandoci sulle regioni centrali, 17-18°C diffusi su Toscana e Lazio, mentre a Perugia e L’Aquila non si andrà oltre i 12-13°C. Il calo termico non risparmierà nemmeno le regioni meridionali, dove si accanirà ancora una volta il maltempo: si prevedono 15°C di massima a Napoli e 16°C a Bari. Di notte, poi, farà decisamente freddo: si prevedono, infatti, minime a una cifra sulle zone di pianura del Nord, lungo le regioni centrali, anche fino a Roma dove lunedì si scenderà fino a 6°C.

Fonte: Corriere della Sera

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni