Atuttapagina.it

Brindisi, 80enne esce di notte in ciabatte e incendia l’auto dei vicini: incastrato dalle telecamere

Ha ottanta anni ed è accusato di aver incendiato l’auto dei vicini di casa, azione ripresa dalle telecamere di videosorveglianza. Il pensionato, residente a Cellino San Marco, in provincia di Brindisi, è stato denunciato per danneggiamento dai carabinieri sulla base di quei filmati: le immagini mostrano l’anziano che, nel cuore della notte, in ciabatte e tuta da imbianchino dà fuoco all’Alfa Romeo 156 parcheggiata nei pressi della sua abitazione, usando liquido infiammabile.
Il fatto è avvenuto in via Cacciatore nella notte tra sabato e domenica scorsi (17 e 18 novembre) e sono stati sufficienti pochi giorni ai carabinieri della stazione locale per individuare un sistema di videosorveglianza prossimo al luogo, acquisire la registrazione relativa alle ore coincidenti con l’incendio, identificare la persona coinvolta e inoltrare la denuncia a carico della stessa alla Procura della Repubblica.
Una telecamera presente in zona ha, infatti, ripreso il momento in cui l’anziano esce dalla sua casa trascinando un sacco di plastica di colore nero contenente, ritengono gli investigatori, un bidoncino in plastica con liquido infiammabile usato per appiccare il fuoco. Quel rogo ha distrutto l’auto e ha danneggiato la facciata e il portone d’ingresso dell’abitazione della famiglia proprietaria dell’auto. Non è ancora stato accertato il movente alla base dell’incendio.

Fonte: BrindisiReport

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni