Atuttapagina.it

E se il Frosinone provasse a guastare la festa dell’Inter?

Quasi 65 mila spettatori sugli spalti pronti a festeggiare i 3 punti, una partita che molti a Milano considerano già vinta e quel turnover che ha un po’ il sapore della sottovalutazione dell’avversario. Per l’Inter il match di questa sera sembra quasi una formalità da svolgere con il minimo sforzo. Un ostacolo non troppo significativo prima di affrontare il Tottenham in Champions League.
C’è sicuramente rispetto da parte di Spalletti e della sua squadra nei confronti del Leone, però è evidente che un po’ ci snobbino. Altrimenti non si spiegherebbe l’esclusione del giocatore in assoluto più forte – Mauro Icardi – dalla formazione titolare. Ed è giusto così, sia chiaro. Tra i due club c’è un abisso in termini di valori tecnici, di esperienza e anche economici. Questa sera non sarebbe affatto sconvolgente se il Frosinone tornasse a casa con una sconfitta.
Ma è proprio sull’effetto sorpresa che vuole puntare il Leone. In una classica partita in cui non si ha niente da perdere, l’obiettivo è quello di tentare di giocare un brutto scherzo ai nerazzurri. Male che vada, il Frosinone ci avrà provato. Bene che vada, invece, avrà conquistato un risultato impensabile per l’importanza che avrebbe sulla classifica e sul morale. (Gabriele Margani)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni