Atuttapagina.it

Frosinone, inaugurato il Parco Matusa: le foto degli eventi organizzati nel weekend

Si è conclusa oggi a Frosinone l’inaugurazione di due giorni voluta dall’amministrazione Ottaviani per presentare ai cittadini il Parco Matusa. L’opera, progettata con il contributo dell’Accademia di Belle Arti di Frosinone, sarà aperta tutti i giorni dalle 8 alle 23 e sarà destinata al jogging, alla pratica della bici, alle passeggiate e alle ore di socializzazione per famiglie, giovani e anziani. Nel corso delle due giornate si sono susseguite iniziative all’insegna della natura, dell’arte, della musica, dello sport e del divertimento per grandi e piccoli. Presenti, nelle due giornate di sabato e domenica, le associazioni di cicloamatori e di appassionati del monopattino all’interno della pista ciclabile, con stand illustrativo, oltre agli spazi del Frosinone Calcio e di Coldiretti. Generali, agenzia generale di Frosinone, ha messo a disposizione di tutti i partecipanti un’area sportiva con tanti eventi e animazione anche per i più piccoli. Graditissimi dai visitatori anche i vari punti ristoro e la ruota panoramica, sempre circondata da una paziente e ordinata folla in attesa di ammirare il panorama dall’alto. La ruota sarà in città fino al 2 dicembre. Nel parco, inoltre, grazie alla collaborazione con Associazione medici di famiglia per l’ambiente di Frosinone, è stata installata una postazione di erogazione di ossigeno. Presente anche un defibrillatore per iniziativa, invece, del Rotary Club Frosinone, in memoria di Debra Stanley. Entusiasmo e grande partecipazione anche per la presenza dei giocatori del Frosinone Calcio e per lo spettacolo di trasformismo e illusionismo sui trampoli, “Pindarico”, prodotto da Terzostudio. Successo per la street band che ha coinvolto, in un viaggio ritmico, allegro e colorato, tutti i visitatori. C’è attesa anche per il concorso ideato dal Ced comunale (“Un selfie al Parco Matusa”: info sul sito istituzionale https://tinyurl.com/y8x6ckdx), presente con uno stand interattivo grazie al quale è stata ripercorsa anche tutta la storia del glorioso Matusa. I giovani hanno risposto, numerosissimi, al richiamo della Urban Night, ballando, fino allo scoccare della mezzanotte, sulle note mixate dai dj targati Freedom events. Molto seguite anche le dimostrazioni pratiche in materia di sicurezza stradale per bambini, le esibizioni di pattinaggio artistico e la presentazione del progetto “Adotta un vaso”. Il sindaco, infine, ha voluto personalmente ringraziare tutti i dirigenti, i funzionari e i dipendenti comunali, le imprese e le aziende che hanno lavorato senza sosta per realizzare il Parco e l’evento di sabato e domenica: l’Ufficio di gabinetto, dalla coordinatrice Alessia Masi a tutti gli altri collaboratori, i dipendenti del settore lavori pubblici e urbanistica (architetto Noce, geometra Cirillo, geometra Calicchia, ingegnere Caringi, geometra Marrocco, geometra Desiato, geometra Felici, geometra Silvestri, Simona Tosti, Walter Rossi), il Ced (ingegnere Sandro Ricci, Nicoletta Delfi, Giuseppe Quadrini, Luca Baldassarre, Lorena Dell’Orco, Mario De Luca), Domenico Nané e il dottor Giuseppe Sarracino dell’Ufficio verde e le imprese G.M. Lavori srl, Coop Essegi 2012, Esse.ci srl, Iman srl, Pavia fiori e piante, Fontana fiori e allestimenti e il Centro marmi di Coreno Ausonio, anche per la donazione delle panchine, unitamente alla De Vizia per il servizio di igiene assicurato con puntualità.

Foto di Giacomo Cestra


Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni