Atuttapagina.it

Il governo dichiara lo stato di emergenza per maltempo in 11 regioni

Il Consiglio dei ministri ha dichiarato lo stato di emergenza per 11 regioni in conseguenza dell’ondata di maltempo che ha interessato l’Italia nei giorni scorsi. Le Regioni che avevano inviato la richiesta alla Protezione Civile sono Calabria, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Veneto e Trentino Alto Adige.
«La dichiarazione del riconoscimento dello stato di emergenza per la Liguria dovrebbe portare sei e mezzo-sette milioni per le primissime urgenze, a cui seguiranno altre risorse». Lo ha detto il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti in un video via Facebook al termine della sua giornata di incontri a Roma. Anche il governatore del Lazio, Nicola Zingaretti, ha comunicato l’entità dei primi aiuti: «A noi subito 4 milioni di euro per le spese di prima emergenza».
«Abbiamo deliberato le primissime risorse per le emergenze, in base alle richieste delle Regioni: per il momento ci sono 53,5 milioni di euro, ne arriveranno a breve, con decreto del presidente del Consiglio, ulteriori 200 milioni». Lo dice il ministro per il Sud, Barbara Lezzi, al termine del Cdm che ha stanziato i primi fondi per i territori colpiti dal maltempo. «Stiamo aspettando che le Regioni terminino le prime ricognizioni, perché sappiamo che sono momenti di estrema difficoltà», aggiunge.
«I fondi strutturali europei, che sono in capo alle Regioni, sono tra i 3 i 4 miliardi, che potrebbero essere già utilizzati». Lo afferma il ministro per il Sud, Barbara Lezzi, al termine del Cdm che ha deliberato i primi fondi per i territori colpiti dal maltempo. «Nella legge di Bilancio abbiamo previsto una task force che possa aiutare anche nella progettazione – spiega -. Con il ministro dell’Ambiente ci metteremo accanto alle Regioni, in modo da coordinare le risorse, insieme ai 900 milioni già stanziati in manovra, così da mettere a punto un’operazione organica».
Una stima totale dei danni «non c’è ancora», ma «probabilmente potrebbero essere di più» dei 3 miliardi finora preventivati. Lo dice il ministro per il Sud, Barbara Lezzi, al termine del Cdm che ha deliberato i primi fondi per i territori colpiti dal maltempo, rispondendo alle domande dei cronisti. «La Protezione civile sta ancora lavorando su base regionale – aggiunge – e non è un lavoro semplice, anzi è abbastanza complesso». L’esponente di governo, poi, conferma che l’esecutivo incontrerà i governatori delle Regioni colpite.

Fonte: Tgcom24

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni