Atuttapagina.it

Il “regalo” di compleanno dell’Empoli ad Andreazzoli, il tecnico esonerato nel giorno in cui festeggia 65 anni

Non ce l’ha fatta Aurelio Andreazzoli a superare la crisi che dura dallo scorso agosto. Una sola vittoria alla prima giornata contro il Cagliari, poi un lunghissimo filotto di risultati neri: 7 sconfitte e 3 pareggi. I sei punti in classifica sono lo specchio di una squadra che gioca anche bene, ma che non riesce a raccogliere praticamente nulla e il club del presidente Corsi non è riuscito a resistere oltre. Determinante anche l’ultima sconfitta, il pesantissimo 5-1 subito al San Paolo dal Napoli col tecnico che a fine partita esclamava: «Con questi risultati, poche speranze di salvezza». Esonerato proprio nel giorno del suo compleanno: Andreazzoli oggi festeggia 65 anni.
Questo il comunicato del club toscano: «L’Empoli FC rende noto di aver sollevato dall’incarico di responsabile tecnico della prima squadra Aurelio Andreazzoli ed i suoi collaboratori Giacomo Lazzini e Andrea Aliboni. A mister Andreazzoli, protagonista con i nostri colori della splendida cavalcata che nella stagione passata ha permesso al club di tornare a calcare il palcoscenico della massima serie, vanno i più sentiti e sinceri ringraziamenti per il lavoro svolto. Al contempo Empoli FC augura al tecnico ed ai suoi collaboratori le migliori fortune per il futuro sportivo e professionale».
Via il tecnico toscano e ora sotto con un nuovo allenatore per l’impresa salvezza. Il nome che dovrebbe portare i punti necessari a evitare la retrocessione sarebbe quello di Beppe Iachini. Il tecnico di Ascoli è in pole, a breve la decisione finale. L’ultima – amara – esperienza in A di Iachini risale all’anno scorso quando col Sassuolo si salvò senza grossi problemi, ma poi non venne riconfermato dai neroverdi che scelsero De Zerbi per il 2018-2019. È la terza panchina che salta in Serie A dopo gli avvicendamenti al Genoa (Juric per Ballardini) e al Chievo (out D’Anna, dentro Ventura).

Fonte: La Gazzetta dello Sport

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni