Atuttapagina.it

Terra dei fuochi, la piccola Aurora “sfida” i ministri: «Non è giusto morire a 12 anni»

Aurora all’apparenza è solo una bambina. In realtà è diventata un vero e proprio simbolo della Terra dei Fuochi, un’eroina capace di “sfidare” i ministri guardandoli negli occhi e chiedere interventi concreti perché in questo territorio non si muoia più nel fiore degli anni.
Nel corso del vertice in Prefettura a Caserta la piccola Aurora ha incontrato la delegazione del governo con il premier Conte ed i ministri Di Maio, Salvini, Costa, Bonafede, Trenta e Lezzi, giunti in città per siglare un protocollo per la Terra dei Fuochi.
«Sono venuta qui per chiedervi aiuto – ha detto ai rappresentanti del Governo -. Mentre voi siete qui, stamattina una mia amica di appena 12 anni è morta e questo non è giusto. Voi dovete fare qualcosa per noi».
Ma chi è Aurora? Ha solo 12 anni e da quattro combatte contro una brutta malattia. Ed è anche la promotrice di un’associazione che porta il nome “Terra dei cuori”. Aurora è una piccola “guerriera” che, a dispetto della giovane età e del terribile male, si batte per il suo territorio e per la gente che vi abita.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni