Atuttapagina.it

Damiano De Nardis, l’artista di Ceccano che incanta con le sue sculture in radica di ulivo

Torna alla ribalta Damiano De Nardis, artista di Ceccano specializzato nelle sculture in radica di ulivo. In occasione delle festività natalizie è stato invitato all’esposizione “Maenza, tra Presepi, Tradizioni e… 100 Presepi nel Borgo Medievale”, giunta quest’anno alla 19ª edizione. E così, dopo essere stato presente alla 42ª edizione della mostra “100 Presepi nel Mondo”, che si è tenuta l’anno scorso a Roma e più precisamente nelle suggestive Sale del Bramante dal 23 novembre al 7 gennaio, ora è la prima volta che viene invitato nella cittadina pontina e dove esporrà dall’8 dicembre fino al 6 gennaio dell’anno prossimo. È bene ricordare che Damiano De Nardis, che ricava le sue opere dall’ulivo, sempre nel 2015, dal 15 al 18 maggio, è stato tra i mille espositori provenienti da tutto il mondo presenti alla Biennale RomArt alle Fiere di Roma. Ha partecipato con due opere: il pianto degli Apostoli e la scogliera di pesci tropicali e ostriche.
Tornando alla mostra, la stessa ha il patrocinio della Regione Lazio, dell’Amministrazione Provinciale di Latina, del Comune di Maenza, della Parrocchia Santa Maria Assunta in Cielo – Comitato Unico Festeggiamenti e della Pro Loco. L’artista ceccanese esporrà i suoi cinque presepi ricavati, come detto, dall’ulivo e potranno essere ammirati dalle ore 16 alle ore 19 dei seguenti giorni di dicembre: 8, 9, 15, 16, 22, 23, 25, 29, 30 e 1, 5 e 6 gennaio 2019. E allora non resta che augurare un grosso in bocca al lupo a Damiano De Nardis per un altro grande appuntamento con la sua innata arte e passione nel lavorare l’ulivo da cui ricava opere stupende. (Tommaso Cappella)


Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni