Atuttapagina.it

Frosinone, l’effetto Baroni ha prodotto una scossa: adesso serve la continuità

La scossa sulla squadra ha avuto effetto, almeno nell’immediato. Il Frosinone sembra aver beneficiato dell’arrivo di Marco Baroni e il tanto atteso shock sui giocatori ha prodotto il risultato di un diverso atteggiamento nelle partite contro Udinese e Milan.

Negli ultimi 180 minuti di campionato il Leone è sembrato una formazione quadrata, ben messa in campo, compatto tra i reparti e capace di interpretare le varie fasi del match. Tutto questo dal punto di vista tattico, mentre sotto il profilo mentale la squadra è apparsa quasi del tutto priva delle paure che l’avevano bloccata nelle precedenti uscite. Il Leone ha affrontato l’Udinese e il Milan con coraggio, che era ciò che chiedevano i tifosi ai giocatori.

Crisi definitivamente alle spalle, dunque? Solo un inguaribile ottimista potrebbe pensarlo in questo momento. Il Frosinone è riuscito a scuotersi, ma adesso viene la parte più difficile: confermarsi nel medio e lungo periodo. Perché se c’era da aspettarsi una reazione a caldo, ora ci sarà bisogno di dare continuità ai segnali di crescita mostrati nelle ultime due partite. (Gabriele Margani)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni