Atuttapagina.it

Sondrio, auto contromano sulla statale: 6 morti nello scontro frontale

Un terribile schianto frontale che non ha lasciato scampo agli occupanti delle due auto che si sono scontrate ieri sera intorno alle 22:30 in provincia di Sondrio, all’altezza di Mantello, dopo che una delle due aveva imboccato contromano la statale 38 dello Stelvio dalla strada provinciale Valeriana.

Sei i morti, tutti deceduti immediatamente. A bordo della Fiat Panda sono morti la conducente Jessica Capelli, 26 anni di Tirano (Sondrio), con i passeggeri Giada Zerboni, 33 anni, Nicola Porte, 20 anni, Cristian Magaroli, 36 anni, anch’essi di Tirano, e Simone Silvagni, 42 anni di Bologna. A bordo dell’altra vettura ha perso la vita Andrea Gilardoni, 52 anni di Como.

L’uomo viaggiava su una Fiat 500 X, mentre i giovani su una Panda. Da una prima ricostruzione sembrerebbe che una delle due auto sia entrata contromano dallo svincolo di Cosio Valtellino nelle due corsie che arrivano da Piantedo e non in direzione Piantedo. Il conducente avrebbe quindi imboccato la rampa cioè l’uscita al termine del tratto Piantedo Cosio. L’auto avrebbe percorso circa 500 metri in contromano per poi scontrarsi in maniera frontale con la macchina che arrivava dalla direzione opposta. Lo scontro è avvenuto all’altezza dello svincolo dove la strada passa da doppia corsia per senso di marcia a corsia unica, appena prima del nuovo tratto da poco inaugurato della variante di Morbegno. Il violento impatto ha causato l’incendio della Fiat 500 X a bordo della quale c’era il solo conducente, Gilardoni, estratto dall’abitacolo morto dai vigili del fuoco. Morti sul colpo anche tutti i cinque occupanti dell’altra vettura. Per ora le condizioni delle vetture hanno impedito di stabilire con certezza quale si sia immessa contromano nello svincolo.

Fonte: Repubblica.it

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni