Atuttapagina.it

Un rogo devastò il Monte Serra nel Pisano, fermato il presunto piromane: è un volontario dell’antincendio

Avrebbe appiccato le fiamme che devastarono il Monte Serra, nei pressi di Pisa, lo scorso settembre, mandando in fumo 1.500 ettari di boschi, oliveti e anche alcune case. Solo ora il presunto piromane è stato fermato dalla procura di Pisa, dopo le indagini dei carabinieri sul caso. Il colpevole sarebbe un volontario dell’antincendio boschivo.

Le indagini sono ancora in corso e la procura mantiene il massimo riserbo. Le fiamme erano divampate per giorni anche a causa del forte vento. L’uomo fermato è stato trasferito in carcere: sembra che viva proprio nei luoghi dell’incendio. I carabinieri lo hanno individuato dopo aver raccolto molte testimonianze e dopo aver verificato ogni tipo di segnalazione arrivata dal territorio colpito.

L’incendio si era scatenato la sera del 24 settembre e i soccorsi erano stati impegnati per giorni per spegnere le fiamme fomentate dal forte vento. Molte abitazioni erano state evacuate, alcune case erano rimaste isolate per giorni. Quel terribile incendio ha modificato profondamente il paesaggio del Monte Serra e dei comuni circostanti e il danno ambientale provocato ha dimensioni che non sono ancora state completamente valutate.

Fonte: Tgcom24

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni