Atuttapagina.it

A Trieste i cittadini lasciano coperte al clochard e si scusano per il vicesindaco che le ha buttate

«Caro amico, speriamo che questa notte tu soffra meno il freddo. Ti chiediamo scusa a nome della città di Trieste». È il messaggio scritto su di un cartello in cartone da alcuni triestini che ieri sera hanno lasciato vestiti caldi e trapunte sul luogo dove il senzatetto aveva abitudine di cercare riparo, sino a quando il vicesindaco di Trieste, Paolo Polidori, due giorni fa, gli aveva gettato in un cassonetto alcune coperte, postando poi il suo gesto su Facebook. Questa mattina, lungo la centrale via Carducci, gli indumenti e le coperte portate in segno di solidarietà da alcuni cittadini erano ancora lì, mentre era sparito il cartello che riportava un post scriptum: «In caso di mancato ritiro da parte dell’interessato non gettare nulla. Provvederemo al recupero entro domani. Grazie».

Sui social è bufera dopo la scelta del vicesindaco. Forza Italia lo invita a lasciare: «Si dimetta». Ma il primo cittadino Dipiazza lo blinda.

Fonte: La Stampa

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni