Atuttapagina.it

Aquino, il vicepresidente del Parlamento europeo David Sassoli visita il Presidio Asl e il Centro Alzheimer

Il vicepresidente del Parlamento Europeo David Sassoli ha visitato, nella giornata di venerdì scorso, accompagnato dal sindaco Libero Mazzaroppi e dalla sua amministrazione, il Centro Disturbi Cognitivi, precedentemente denominato Unità di Valutazione Alzheimer, ubicato nel Presidio Asl di Aquino.

Il Centro che garantisce un percorso diagnostico e terapeutico integra approfondimenti di valutazione oltre che di accompagnamento alle famiglie dei pazienti affetti da disturbi cognitivi e diverse forme di demenza.

Come hanno avuto modo di evidenziare i vari responsabili dell’Azienda intervenuti ed in particolare la dottoressa Claudia Bauco, che, succedendo al dottor Di Cioccio, ne guida le attività e le funzioni, è un istituto di assoluta eccellenza nel panorama sanitario provinciale che favorisce percorsi di attenzione ai bisogni dei pazienti mettendo in campo attività e risultati di struttura, ormai, evidenti in un numero sempre crescente di trattamenti.

Queste iniziative e le buone pratiche sanitarie hanno destato l’attenzione di Sassoli che, in previsione di un appuntamento istituzionale in Ciociaria, su espresso invito rivoltogli dal consigliere Maria Rita Scappaticci e da Simone Costanzo nel recente viaggio a Bruxelles, ha mantenuto l’impegno preso decidendo di visitare il Presidio aquinate per scoprirne le attività, i risultati e la formula operativa e strutturale.

Soddisfatto il primo cittadino di Aquino Libero Mazzaroppi che ha evidenziato: «Il presidente Sassoli ci dimostra ancora una volta amicizia e rispetto ed ha conosciuto da vicino una struttura e delle persone che vi hanno operato e vi operano altamente professionali, contraddistinte da una propensione naturale alla costante ricerca dell’eccellenza».

«Questo – continua Mazzaroppi – è un fatto essenziale che non va sottovalutato perché racchiude capacità, disponibilità ed efficienza del personale sanitario e non, che ogni giorno si dedica con passione e impegno al proprio lavoro».

L’incontro, al quale hanno partecipato moltissime autorità istituzionali, sanitarie, del mondo scientifico, tra cui gli assessori e i consiglieri del Comune di Aquino, il comandante Parrillo, i dottori D’Ambrosio, Corbo, Fabi, Indigeno, Vigliotta, dipendenti ed ex dipendenti Asl tra cui la dottoressa Lupo, l’Associazione Anziani della Città e tanti altri ancora di cui è difficile fare un elenco dettagliato, è stato un momento prezioso per approfondire le tematiche sanitarie e le prospettive future del Presidio di Aquino che, indubbiamente, merita attenzione e necessita di efficaci politiche di investimento da parte delle Direzione Generale.

Sassoli, visibilmente soddisfatto per il momento partecipativo, ha espresso note di apprezzamento, auspicando per il comparto il raggiungimento di ulteriori standard di qualità ed eccellenza.

In serata anche dal suo profilo Twitter ha certificato i sentimenti manifestati agli aquinati e a tutti i presenti scrivendo testualmente: «Si invecchia ma si può vivere bene. Ad Aquino c’è un esempio di sanità pubblica utile agli anziani e alle loro famiglie» ed ha concluso ribadendo che «la collaborazione tra il Comune di Aquino e la Regione Lazio è vincente».

L’ennesimo grande giorno per la Città di San Tommaso che continua ad offrire il meglio di sé.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni