Atuttapagina.it

Frosinone, rapina al kebab di via Tiburtina: l’autore aveva messo a segno un altro colpo nella stessa attività

Rapina al kebab, atto secondo: gli accertamenti della polizia hanno inchiodato di nuovo il 25enne arrestato qualche giorno fa.

L’uomo, residente ad Alatri, come si ricorderà era stato arrestato qualche giorno fa da un equipaggio della Volante della Questura in seguito a una rapina in danno del proprietario di un kebab in via Tiburtina, nella parte bassa del capoluogo.

Gli accertamenti condotti dalla “Trattazione Atti” dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, che aveva seguito il caso, hanno consentito di riconoscere nell’uomo l’autore di un altro colpo  messo a segno, in precedenza, sempre nella stessa attività commerciale.

Come ricostruito anche grazie a riscontri tecnici, il 25enne era entrato nel locale nell’orario in cui venivano effettuate le pulizie e, minacciando con un bastone il malcapitato titolare, si era fatto consegnare la somma di denaro conservata nella cassa.

Inoltre il 25enne, nella circostanza, era anche armato di cacciavite.

Per l’uomo è scattata la denuncia.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni